Lilian Thuram: contro tutti i razzismi

Simpatico. Colto. Disponibile. Preparato e attento al significato delle parole. Lilian Thuram è tutto questo e molto, molto di più. Da quando ha smesso di giocare a Calcio si è dato completamente all’impegno civile, contro ogni forma di razzismo, aprendo una sua fondazione e diventando ambasciatore dell’UNICEF. A questo aggiungiamo che ha scritto due libri, entrambi pubblicati in Italia nel 2014: “Per l’uguaglianza” Come cambiare i nostri immaginari, e “Le mie stelle nere” da Lucy a Barack Obama, una bellissima […]

Continua a leggere

Instagram, la Polaroid contemporanea

Nel mio percepire, Instagram è una pratica filosofica, una sorta di block notes del sentire, una rivincita della filosofia Polaroid del risultato immediato a discapito della qualità tecnica. Viaggiare con uno smartphone, anche in contesti di ripresa che richiedono attrezzature professionali, vuol dire approcciarsi in modo diverso alla fotografia, vuol dire essere costretti a vedere in senso profondo, per ovviare alla scarsa tecnica di cui si dispone. Risulta quindi uno strumento da abbozzo, da schizzo, un block notes, appunto, se vuoi […]

Continua a leggere

Il Tempio a Pozzo di Santa Cristina a Paulilatino

IL TEMPIO A POZZO DI SANTA CRISTINA A PAULILATINO Trovandomi in Sardegna per una breve vacanza, ho deciso di visitare personalmente il complesso archeologico di Santa Cristina, nel comune di Paulilatino, Provincia di Oristano. Avevo già letto su varie pubblicazioni di questo complesso che conserva costruzioni di periodi compresi tra l’età Nuragica e il Basso Medioevo, ma solo la visita diretta può dare un idea del grande insieme di simboli che sono racchiusi nella costruzione più importante dell’intero sito: Il […]

Continua a leggere

1945 (una storia vera) di Fabio Cappellini

1945   C’è Storia e storia. Saccheggio e saccheggio. Epurazione e epurazione… Immaginate : Un bambino di 9 anni. Suo padre lavora nella polizia ferroviaria, siamo negli anni 40 del 900. Negli anni 40 del 900 per accedere ad un posto pubblico devi avere la tessera fascista. esattamente come oggi, che per accedere in un posto pubblico devi avere la tessera del PD e magari anche qualche parente già in loco. Se vuoi mangiare, nel 1942, devi avere la tessera […]

Continua a leggere

Storia di una foto: “An american girl in Italy” di Ruth Orkin

Questa immagine di Ruth Orkin “an American girl in Italy” scattata a Firenze, è senz’altro una delle immagini più conosciute della storia della fotografia. Pochi sanno che però, in quella foto, c’è un pò di storia Pistoiese, nonostante la foto sia stata scattata in Piazza della Repubblica, nel capoluogo Toscano. Il ragazzo alla guida della Lambretta, ripreso nell’atto di fare magari un complimento un pò pesante alla bella straniera, Si chiamava Marchi e insieme a Salvestrini,( proprio quello della storica […]

Continua a leggere

Libri: “Phabulae” di Stefano Bonfreschi

Questo è uno dei primi libri editi da una casa editrice di Modena: “Libri da bruciare”. Di fatto, sebbene abbia un difetto di cui parlerò alla fine di questa recensione, questo libro evitate di darlo alle fiamme. Perchè? Vi spiego: Bonfreschi è un autore pigro. Ma avendo un senso della sintesi spiccato ed essendo pure un poeta, riesce, in poche righe a condensare storie, metafore, pathos, e morale. Un esopo rompiscatole e dissacrante, poetico e prosaico al tempo stesso. Ogni […]

Continua a leggere

Fotografia Pura o impura

Un coccodrillo” è stato il primo mio scritto ad essere pubblicato. Era il 1984 e l’articolo parlava di Ansel Easton Adams , mago del bianco e nero, grande divulgatore di teoria fotografica , inventore del sistema zonale, e fondatore del group f64.     Il bianco e nero è stato il mio primo amore fotografico: Adams, Scianna, Weston, Cartier-Bresson ecc ecc… Per molti puristi o ‘estremisti’ della fine art, questa è l’unica fotografia accettabile come forma d’arte, perchè dicono, nessun […]

Continua a leggere
1 2 3