Storia di una foto: “An american girl in Italy” di Ruth Orkin

Questa immagine di Ruth Orkin “an American girl in Italy” scattata a Firenze, è senz’altro una delle immagini più conosciute della storia della fotografia. Pochi sanno che però, in quella foto, c’è un pò di storia Pistoiese, nonostante la foto sia stata scattata in Piazza della Repubblica, nel capoluogo Toscano. Il ragazzo alla guida della Lambretta, ripreso nell’atto di fare magari un complimento un pò pesante alla bella straniera, Si chiamava Marchi e insieme a Salvestrini,( proprio quello della storica […]

Continua a leggere

Libri: “Phabulae” di Stefano Bonfreschi

Questo è uno dei primi libri editi da una casa editrice di Modena: “Libri da bruciare”. Di fatto, sebbene abbia un difetto di cui parlerò alla fine di questa recensione, questo libro evitate di darlo alle fiamme. Perchè? Vi spiego: Bonfreschi è un autore pigro. Ma avendo un senso della sintesi spiccato ed essendo pure un poeta, riesce, in poche righe a condensare storie, metafore, pathos, e morale. Un esopo rompiscatole e dissacrante, poetico e prosaico al tempo stesso. Ogni […]

Continua a leggere

Fotografia Pura o impura

Un coccodrillo” è stato il primo mio scritto ad essere pubblicato. Era il 1984 e l’articolo parlava di Ansel Easton Adams , mago del bianco e nero, grande divulgatore di teoria fotografica , inventore del sistema zonale, e fondatore del group f64.     Il bianco e nero è stato il mio primo amore fotografico: Adams, Scianna, Weston, Cartier-Bresson ecc ecc… Per molti puristi o ‘estremisti’ della fine art, questa è l’unica fotografia accettabile come forma d’arte, perchè dicono, nessun […]

Continua a leggere

Il terrorista e le nostre ferie.

Il terrorista ci rovina le ferie. Diciamolo… Chi, a 18 anni di età come a 30, imbraccia un arma e comincia a sparare su gente inerme e in particolare su bambini, al grido di “Dio è grande”, è un pazzo. La pazzia è fragilitá. Se sei fragile è semplice essere utilizzato da gente che ha carisma per farti commettere stragi. Devi essere abbattuto appena individuato. È giusto per evitare altre vittime della tua follia. Ma chi ti ha indottrinato, chi […]

Continua a leggere

Giorgio Morandi e Tacita Dean a Mantova: la memoria della pazienza.

GIORGIO MORANDI E TACITA DEAN. “SEMPLICE COME TUTTA LA MIA VITA” Giorgio Morandi e Tacita Dean a Mantova: la memoria della pazienza. GIORGIO MORANDI E TACITA DEAN. “SEMPLICE COME TUTTA LA MIA VITA” Mantova, Palazzo Te 12 marzo – 4 giugno 2017 La mostra di Mantova, particolare di una delle sale che la ospita, la struttura espositiva valorizza e esalta opere e suoni rendendo questo evento un esperienza multisensoriale   Parlare di Giorgio Morandi oggi, è parlare di un precursore, […]

Continua a leggere

Tirana specchio dell’Albania

Tirana è una città piena di contraddizioni, persa orgogliosamente nel proprio passato, e in corsa con il futuro, paradossalmente tutta l’Albania viaggia a velocità doppia rispetto ai paesi dell’Europa Comunitaria. Un Italiano che non ha messo mai piede in Albania, sbarcando all’aeroporto dedicato a Madre Teresa, comincia già a vedersela con i contrasti di questo paese: pubblicità invasive, e donne anziane in costume popolare, vecchie case fatiscenti e enormi blocchi commerciali e  residenziali in cemento armato. Nella strada che collega […]

Continua a leggere

I profughi Siriani in Libano e un giovane fotografo Italiano: Intervista a Jean-Claude Chincherè.

Da vecchio appassionato di fotografia, fotografo, e scribacchino, mi è capitato molto spesso di scrivere di cose che hanno a che fare con diaframmi e tempi, ottiche e stampe fine art. Ho avuto anche la fortuna di conoscere e incontrare fotografi come Ferdinando Scianna, Jeanloup Sieff e tanti altri sia famosi che no. Molti, anche di questi ultimi sono riusciti a regalarmi emozioni, riuscendo a catturare la mia attenzione, il mio interesse. Questa intervista è il frutto di  uno di questi fortuiti incontri con […]

Continua a leggere
1 2 3